Close

CAM – Criteri Minimi Ambientali

Informazioni generali

Prossimamente nelle seguenti città

  • Città: Online (Online)
  • Data inizio corso: 15 Settembre 2020
  • Codice corso: CAMAVC
  • Ore: 16

Mostra contenuto del corso

Descrizione del corso online di CAM – Criteri Minimi Ambientali

Come già noto Decreto del 24/12/2015 pubblicato in G.U. n° 16 del 21/06/2016 relativo alla “Adozione dei C.A.M. criteri ambientali minimi per l’affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici per la gestione dei cantieri della pubblica amministrazione” nel punto 2.5.4. prevede che: Il personale impiegato nel cantiere oggetto dell’appalto, che svolge mansioni collegate alla gestione ambientale deve essere adeguatamente formato per tali specifici compiti.

Destinatari

Il corso è rivolto agli operatori di cantiere, preposti e responsabili della sicurezza.

Finalità

L’utilizzo dei C.A.M. è imposto attualmente per il 50% dell’importo complessivo dei lavori a base d’asta delle stazioni appaltanti, inoltre le aziende private di grosse dimensioni si stanno muovendo obbligando i propri fornitori all’utilizzo dei C.A.M. ed all’ottenimento delle certificazioni ambientali. L’obbligatorietà di utilizzo dei C.A.M. entro il 2020 verrà imposto per il 100% degli appalti pubblici. Non solo, le stesse imprese che lavorano con appaltatori pubblici e privati richiederanno nel giro di breve che i loro stessi subappaltatori siano qualificati per attuare dette procedure.

Contenuti (16 ore, 8 lezioni)

A) CORSO PER PERSONALE DI CANTIERE ADDETTO ALLA GESTIONE AMBIENTALE (8 ore)
Il corso si propone di fornire al personale impiegato in cantiere una base per la gestione ambientale dello stesso, in modo che gli stessi possano operare con un’adeguata formazione di base.

  • Introduzione al “Collegato Ambientale” ed ai “CAM”.
  • I sistemi di certificazione energetico ambientale riconosciuti dai CAM.
  • Inquadramento generale alla gestione ambientale di cantiere.
  • Richiami normativi alla gestione ambientale di cantiere.
  • I sistemi di gestione ambientale di cantiere (ISO 14001 – EMAS).
  • I profili di responsabilità civile e penale.
  • Esame di casi concreti di gestione ambientale in cantiere.
  • Gestioni delle acque in cantiere (emungimenti, prelievi).
  • Gestione degli scarichi di cantiere.
  • Trasporti delle acque.
  • Esame di casi concreti di gestione delle acque in cantiere.

B) FORMAZIONE AGGIUNTIVA PER PREPOSTO DI CANTIERE ADDETTO ALLA GESTIONE AMBIENTALE (8 ore)
Il corso si propone di fornire una formazione aggiuntiva ai preposti impiegati in cantiere cosi che abbiano una base per la gestione ambientale dello stesso e possano operare con un’adeguata formazione per la delicata mansione che svolgono. Saranno evidenziate all’interno del programma le metodologie per la verifica della conformità legislativa, focalizzandosi nello specifico sulle problematiche ambientali connesse a: rifiuti, tutela delle acque, tutela dell’aria e del suolo, gestione dei rifiuti con terre e rocce da scavo.

Approfondimenti nella gestione ambientale di cantiere; – Soggetti che operano nel cantiere e rispettive responsabilità ATI; consorzi; lavoratori autonomi; subappaltatori; noleggiatori; preposti; Riferimento alla casistica in tema di: demolizione, costruzione, manutenzione di immobili. La gestione ambientale nella tutela dell’aria e delle emissioni prodotte dal cantiere.

GESTIONE DELL’ACQUA
Descrizione di “scarico” rilevante e distinzione dello “scarico” di acque dal “rifiuto”; – Conseguenze dall’applicazione del regime degli “scarichi” e dei “rifiuti” per il preposto; – Esame di casi concreti di gestione di scarichi inquinanti in cantiere; – La corretta gestione dei bagni chimici di cantiere; – Sanzioni per la non corretta gestione degli scarichi prodotti dal cantiere.

GESTIONE DEI RIFIUTI
Individuazione del soggetto produttore di rifiuti in ambito di cantiere mobile – La gestione di particolari rifiuti: oli usati, sostanze pericolose, amianto; – la gestione delle Terre e Rocce da scavo in escludibilità dal regime rifiuti “sottoprodotto” Legge 98/2013 art. 41/bis; – Descrizione e valutazione degli oneri e delle responsabilità che gravano sul produttore di rifiuti in ambito di cantiere temporaneo o mobile.

EMISSIONI ACUSTICHE DI CANTIERE
Emissioni acustiche, deroghe acustiche di cantiere, la gestione del rumore in cantiere da parte del preposto; – Obblighi di autorizzazione per la gestione del rumore di cantiere; – Casi concreti per i preposti di gestione di rumori inquinanti in cantiere; – Descrizione dell’iter da seguire per la gestione del rumore prodotto dal cantiere; – Descrizione delle sanzioni e delle responsabilità dei soggetti che intervengono nella vita del cantiere” rumoroso”.

CONSIDERAZIONI FINALI
Riferimento a casi tratti dalle esperienze in ambito lavorativo. Esempio di capitolato d’appalto redatto secondo criteri ambientali e criteri delle certificazioni volontarie.

Docenti

I nostri formatori sono Consulenti di Servizi alle Imprese.

Sede Corsi

I corsi si svolgeranno online in audiovideo conferenza.

Vantaggi di un corso in video conferenza

  • Formatore: gli stessi docenti dei nostri corsi in presenza nella loro zona di attività;
  • E’ possibile ricevere le registrazioni di lezioni perse o di particolare interesse;
  • E’ possibile frequentare anche in gruppo, pagando il costo di un solo accesso (da una sola postazione);
  • Notevole risparmio di tempo e denaro, non essendovi lo spostamento casa/ufficio/sede corso;
  • Il corso è in diretta e si possono porre domande a voce o per iscritto come nei corsi in presenza;
  • E’ possibile scaricare durante la lezione materiale aggiuntivo che il docente mette a disposizione, oppure riceverlo in seguito direttamente nella propria posta elettronica.
Richiedi informazioni
Desideri che venga organizzato nella tua città o in videoconferenza?
Hai le conoscenze per insegnare questo corso nella tua città?

Raccontalo ai tuoi amici!